Home
Frantoio
Ortofrutta
PDF

chi siamo

prodotti

dove siamo

certificazioni



contatti

Nel 2011 la famiglia Pazienza compie trenta anni di attività nel settore della produzione olearia.
Era il 1981, infatti, quando Caterina Gaetana e Vito Pazienza inaugurarono il primo frantoio di famiglia, situato in via Palmiro Togliatti, alla periferia est di Bitonto, ai limiti del centro abitato. Qui l’azienda è rimasta fino al 2006.
Nel 2007, poi, arrivò il trasferimento nell’attuale sede, che si raggiunge percorrendo tutta la stessa via Togliatti e inoltrandosi, lungo il proseguimento di questa, nelle campagne, fino a raggiungere Contrada Piantata di Rogadeo.
Nel frattempo, nel 1999, era avvenuto il passaggio di proprietà da Caterina e Vito Pazienza ai figli Franco, Nicola, Giuseppe, Tommaso, Giuliano e Rosa. Nel 2000 si ha così la costituzione ufficiale dell’odierna società Olearia Pazienza s.r.l. Si giunge così ad oggi: ad un’azienda che utilizza le più moderne tecniche di lavorazione e che produce olio sia convenzionale che dop a partire da entrambe le principali qualità di olive della nostra zona, l’ogliarola e la coratina.

Ovviamente, la storia del frantoio è strettamente collegata anche alla storia dell’evoluzione tecnologica dei macchinari per la lavorazione. Nel frantoio del 1981 si utilizzavano tecniche tradizionali, molazza in pietra e presse, che hanno permesso di produrre olio fino al 1987. Nel 1988 si ha l’introduzione dell’impianto a ciclo continuo che, per i primi anni, ha lavorato in parallelo a quello tradizionale e pre-esistente. Nel 1997 le presse sono state definitivamente abbandonate e da allora si lavora utilizzando soltanto l’impianto a ciclo continuo, in funzione su turni di dodici o ventiquattro ore, sempre rigorosamente a bassa temperatura. Accanto ai più moderni macchinari, sopravvive ancora una linea di produzione che sfrutta la molazza con ruote in granito.
Del passato, i Pazienza oggi conservano soltanto la molazza in pietra, montata al centro dell’ampio cortile del frantoio, “rimasto lì per la storia”, come ama sottolineare Nicola Pazienza.
L’aggiornamento tecnologico e il miglioramento dei macchinari a disposizione ha portato ad una inevitabile riduzione del personale impiegato all’interno dell’azienda: nel 1981 si partì con dieci - dodici addetti, mentre oggi è sufficiente il lavoro di non più di sette – otto persone. Questo perché, con il tempo, il lavoro manuale si è praticamente annullato, grazie all’apporto di macchine sempre più potenti.

Olearia Pazienza srl - Sede Opificio C.da Pianta di Rogadeo - 70032 Bitonto (Ba)